Antonella Bolelli Ferrera

Antonella Bolelli Ferrera, bolognese di nascita, vive a Roma da molti anni. Giornalista, scrittrice, autrice e conduttrice radio-televisiva. Per Radio Rai ha realizzato programmi culturali di costume e radiodrammi come La Storia in giallo, Rosso Scarlatto, Cuore di tenebra, Sulla cresta dell’onda, Speciali di Radio 3 (Radio 3), Alle 8 della sera (Radio 2). Ha pubblicato Il fiore e la spada (Baldini Castoldi Dalai), Borderlife - Storie celebri di follia, devianze e tragici destini con il criminologo Francesco Bruno (Baldini Castoldi Dalai), Inquiete - Storie di artiste sublimi e femmine dannate (Rai Eri), Segreti d’Oriente (Sellerio), Volete sapere chi sono io? Racconti dal carcere (Mondadori), Siamo noi, siamo in tanti (Rai Eri – Premio Fregene speciale per la Narrativa 2012), Mala Vita (Rai Eri 2013), Il giardino di cemento armato (Rai Eri 2014), All’inferno fa freddo - Racconti dal carcere (Rai Eri 2015), Così vicino alla felicità - Racconti dal carcere (Rai Eri 2016). E’ ideatrice e curatrice del Premio letterario Goliarda Sapienza “Racconti dal carcere”, nato nel 2010, che vede detenuti-scrittori affiancati da grandi scrittori e artisti italiani. Il Premio ha dato vita ad una serie di altre iniziative culturali volte a favorire la cultura della legalità: I CORTI DEL PREMIO GOLIARDA SAPIENZA in collaborazione con Rai Fiction: "Mala Vita" - Rai3, ispirato al racconto vincitore del Premio Goliarda Sapienza 2013, con Luca Argentero, Francesco Montanari e la regia di Angelo Licata. “Fuori”- Rai 3, ispirato ad un racconto finalista del Premio Goliarda Sapienza 2014, con Isabella Ragonese e la regia di Anna Negri. “La legge del numero uno” – Rai 3, di cui è sceneggiatrice con Massimiliano Griner, con Andrea Sartoretti, Marco Palvetti, Pietro Bontempo e la regia di Alessandro D’Alatri; è stato selezionato per gli eventi speciali delle Giornate degli Autori alla 74° Mostra del cinema di Venezia. Sempre in collaborazione con Rai Fiction: “La scuole della notte” webserie con i giovani dell’Istituto penale minorile Cesare Beccaria di Milano e la regia di Alessandro D’Alatri. E' socio fondatore, insieme al maestro Elio Pecora, di inVerso Onlus Associazione per la diffusione della letteratura e della scrittura a favore delle categorie socialmente svantaggiate.

Promotori

sponsor tecnici